CUNEO CRONACA - L’appuntamento, ogni mattina, sarà in aula magna. Un’aula senza cattedre, poltrone, schermi, proiettori, ma con alberi, radure, terrazze, sentieri. Perché è in natura, all’aperto, che si svolgeranno le lezioni. Ciò che si imparerà, prima ancora dell’alfabeto e delle tabelline, sarà guardarsi intorno. Osservare, conoscere per crescere in armonia con quanto ci circonda. Molta aria – e quanto se ne ha bisogno in tempi di pandemia – e tanta connessione, non via web ma con piante e a...

leggi di più