CUNEO CRONACA - Si è aggiunto un nuovo importante tassello al mosaico che l’anno prossimo porterà all’elezione del nuovo Consiglio di Presidenza di Confindustria Cuneo. Infatti, è stato reso noto il risultato delle votazioni online tra le aziende associate per il rinnovo dei presidenti di 18 sezioni merceologiche di Confindustria Cuneo e dei loro rappresentanti aggiuntivi. I nuovi eletti entrano a far parte del nuovo Consiglio generale, in cui siedono anche i 10 delegati eletti in occasione dell’assemblea dei soci di giugno e ai quali si aggiungeranno i soci individuati dalla Piccola Industria Confindustria Cuneo e dal Gruppo Giovani Imprenditori oltre ai nomi indicati dalla Presidenza.

Otto sono stati i presidenti di sezione confermati. Per la sezione Chimica-Gomma-Plastica l’incarico è stato nuovamente affidato a Nicola De Risi di Huvepharma srl di Garessio, con Corrado Dentis di Dentis Recycling srl di Sant’Albano Stura, Simone Rossi di Michelin Italiana di Cuneo come rappresentanti aggiuntivi. Beppe Incarbona di Ironika di Marene inizia il suo secondo mandato alla guida della sezione Cultura ed Eventi, così come Valerio Colombo di Albaufficio srl di Alba, alla guida della sezione Digitale, con Michele Pagliuzzi di Wiit Spa di Cuneo in qualità di rappresentante aggiuntivo. Toccherà ancora a Sebastiano Contegiacomo di Egea-Ente Gestione Energia e Ambiente Spa di Alba presiedere la sezione Energia, per la quale Patrizia Olocco di Eurotec Società Consortile Arl di Savigliano è stata eletta rappresentante aggiuntivo. 

Anche la più numerosa tra le sezioni di Confindustria Cuneo, quella Meccanica, ha confermato il suo presidente, Marco Costamagna della Biemmedue Spa di Cherasco, a cui si aggiunge un cospicuo numero di rappresentanti aggiuntivi: Giorgio Angelino di Manitowoc Crane Group Italy srl di Niella Tanaro; Luca Avena della Omec di Centallo; Nicola Cosciani Cunico di Westport Fuel System Italia di Cherasco; Fabrizio Lerda di Omler 2000-Tecnologie Meccaniche Lerda di Bra; Giorgio Rolfo della Rolfo Spa di Bra; Giulio Santinelli della Dmd srl di Carmagnola, Giovanni Sartore della Crosa sas di Alba, Davide Viale della Alstom Ferroviaria Spa di Savigliano, Guido Vincenti delle Vincenti Officine srl–Project & Prototypes di Revello. La sezione Tessile e Moda, sarà ancora retta da Alessio Fois di Miroglio Fashion srl di Alba, con Alberto Olivero del Gruppo Eme srl di Sommariva del Bosco come rappresentante aggiuntivo. Roberto Gosso di Entracque Neve Società a Responsabilità Limitata Semplificata consolida la guida della sezione Turismo, mentre per la sezione Vetro prosegue l’impegno di Loretana Giannetti della Saint-Gobain Sekurit Italia srl di Savigliano. 

Per quanto concerne i presidenti eletti per la prima volta, è nuova la presidenza della sezione Alimentare, affidata a Stefano Borromeo della Galup srl a socio unico di Pinerolo (rappresentanti aggiuntivi: Fabio Canova de La Gentile srl di Cortemilia, Federico Galfrè, Galfrè Antipasti d’Italia srl di Barge ed Egle Sebaste di Golosità dal 1885 srl di Grinzane Cavour) così come quella della sezione Cartaria Grafica, con Giorgio Angelo Lorenzo Bosso di Nissha Metallizing Solutions di Casalgrasso (rappresentante aggiuntivo: Marco Martini – Tipolito Martini srl di Borgo San Dalmazzo). Debutto anche per il presidente della sezione Credito e Finanza; Giuseppe Peirotti di Banca Alpi Marittime di Carrù, come pure per la sezione Legno e Arredo, dove a guidare sarà Mariella Bono di Sild Srl di Dronero, mentre Simone Saglietti di Studio Arredi srl di Narzole sarà rappresentante aggiuntivo. 

Per la sezione Logistica, nuovo presidente è Claudio Isolano di Eurostock srl di Cuneo, con Giuseppe Viriglio della Società di Gestione Aeroporto Cuneo-Levaldigi Spa in qualità di rappresentante aggiuntivo. Nuovo anche Marco Rapalino delle Saega Spa di Alba per la sezione Materiale da Costruzione Estrattori con rappresentante aggiuntivo Dario Stroppiana della Calcestruzzi Stroppiana Spa di Alba. Volti nuovi anche per la Sanità (ne è presidente Marco Aragno di Bios srl)  e Terziario Servizi, ( lo guida Emiliano Paolo Rosso di Cuneo Lube srl di Tarantasca, Edoardo Benassi di Relife Recycling srl di Cuneo , Secondo Burdese di Micrometal srl di Marene; Roberto Cagnazzo di Sisea srl di Sommariva del Bosco come aggiuntivi), Trasporto Persone (presidente: Sabrina Lorenza Vasco di Bus Company di Saluzzo), Vini e Liquori (Paola Lanzavecchia di Cedivi srl di Serralunga d’Alba, con lei il rappresentante aggiuntivo Paolo Sartirano di Sartirano Figli Cantine e Vigneti srl di Novello). A rappresentare i soci aggregati, infine, sarà Paolo Careddu di Banca Ifis Spa. 

I nomi dei nuovi presidenti delle sezioni merceologiche di Confindustria Cuneo e dei rappresentanti aggiuntivi sono stati resi pubblici dal presidente Gola e durante l’incontro che si è tenuto presso sala Michele Ferrero e che ha previsto altri due altri momenti rilevanti. Dopo la lettura del risultato delle elezioni, si è parlato del Report di sostenibilità di Confindustria Cuneo. La terza parte dell'incontro, infine, è stato caratterizzato dal confronto tra i due candidati alla presidenza della Provincia di Cuneo. Roberto Dalmazzo, sindaco di Lagnasco e Luca Robaldo, da pochi mesi primo cittadino di Mondovì, si sono presentati alla platea, rispondendo in conclusione di serata anche alle sollecitazioni degli imprenditori in sala. Più i punti in comune che gli elementi di divergenza tra i due pretendenti alla carica ricoperta nell’ultimo mandato da Federico Borgna. Pur presentandosi come tecnico prestato alla cosa pubblica Dalmazzo e come politico di professione Robaldo, i due hanno sottolineato l’importanza che la Provincia sia performante nei prossimi 4 anni e che funga da cerniera tra le istanze dei cittadini e le istituzioni, auspicando un impegno condiviso per far funzionare al meglio la macchina amministrativa provinciale.