CUNEO CRONACA - I "costruttori di futuro" si ritrovano per festeggiare il Natale, farsi conoscere e proiettarsi verso le attività del 2022. Mercoledì 22 dicembre è in programma l’evento natalizio della Scuola Edile di Cuneo, che si svolgerà a partire dalle 9 presso la sede di Savigliano, in via Comitato Liberazione Nazionale 6. L’appuntamento, dal titolo "Storie di successo per costruttori di futuro", sarà l’occasione per presentare agli ospiti l’offerta formativa di una realtà che da qualche mese ha inaugurato una nuova fase contraddistinta da una spiccata impronta innovativa e dinamica. La scuola, dotata di quattro sedi (la centrale di Cuneo e quelle operative di Savigliano, Boves e Alba) è presente sul territorio provinciale dal 1973 con l’obiettivo di formare operatori edili e promuovere l’incontro tra domanda e offerta attraverso corsi totalmente gratuiti rivolti a giovani tra i 14 e i 18 anni che possono aprire importanti sbocchi professionali. 

Mercoledì 22 dicembre la presidente Elena Lovera e la direttrice Laura Blua racconteranno le peculiarità della Scuola Edile ai partecipanti, accompagnandoli in una visita alla sede di Savigliano, grande e accogliente, dotata di aule e laboratori ideali per effettuare lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche. L’evento natalizio sarà impreziosito dalla presenza di tre ospiti speciali: gli atleti Anna Arnaudo e Nicola Dutto ed il colonnello Giuseppe Sgueglia. Racconteranno le loro storie di successo, spiegando come, con tenacia e caparbietà, sono riusciti ad affermarsi nel loro ambito, superando grandi difficoltà. 

Anna Arnaudo, mezzofondista di Borgo San Dalmazzo di 21 anni e studentessa di Informatica al Politecnico di Torino, con la Nazionale italiana ha da poco conquistato una storica medaglia d’oro a squadre ai Campionati Europei di cross di Dublino nella categoria under 23. Sempre nel 2021, è stata capace di ottenere la medaglia d’argento ai Campionati Europei under 23 di Tallinn nei 10.000 metri piani e di laurearsi campionessa italiana assoluta dei 5000, risultati raggiunti nonostante abbia scoperto, a 18 anni, di essere affetta da diabete, condizione che la costringe ad iniezioni di insulina quotidiane e ad una dieta scrupolosa, ma non le impedisce di essere una stella nascente dell’atletica internazionale.

Nicola Dutto, pilota beinettese di 51 anni, è stato il primo motociclista paraplegico a partecipare a gare ufficiali insieme a normodotati. Dopo il grave incidente che dal 2010 lo costringe su una sedia a rotelle e la lunga riabilitazione, Nicola è tornato in moto, prendendo parte, nel 2013, al Desert Race, in Messico. Poi tante altre competizioni, la partecipazione alla Dakar e nel gennaio 2020 l’ultima impresa, l’Africa Eco Race, in Senegal. 

Il colonnello Giuseppe Sgueglia, comandante del 2° Reggimento Alpini di Cuneo, ha preso parte a diverse missioni internazionali ed ha contribuito alle operazioni di soccorso alle popolazioni colpite dalle alluvioni di Verbania nel 2001 e Garessio nel 2016. E’ stato responsabile dei rapporti per la gestione logistica, operativa e legale delle infrastrutture italiane concesse in uso alle Forze Armate degli Stati Uniti e, prima dell’incarico cuneese, per 6 anni si è occupato di predisporre il progetto di bilancio dell’Esercito in occasione della stesura della Legge di Bilancio e di monitorare l’andamento degli approvvigionamenti.

Sarà presente all’evento natalizio tutto il Consiglio di Amministrazione della Scuola Edile, composto dai delegati di Confindustria-Ance, Confartigianato-Anaepa, Feneal-Uil, Fillea-Cgil e Filca-Cisl.  

(Nelle foto: Anna Arnaudo e Nicola Dutto)