CUNEO CRONACA - La progressiva espansione dell'anticiclone delle Azzorre sulle regioni occidentali europee mantiene condizioni prevalentemente soleggiate sulla nostra regione, con possibile modesta instabilità sui rilievi nelle ore centrali della giornata.

Dal pomeriggio di venerdì e nella giornata di sabato - spiega Arpa Piemonte nell'ultimo bollettino - deboli infiltrazioni di aria più fresca in quota favoriranno un parziale aumento delle nubi, associato a rovesci e locali temporali pomeridiani.

Nel dettaglio le previsioni per i prossimi giorni. 

Giovedì 12 maggio

Nuvolosità: cielo sereno o poco nuvoloso con cumuli in formazione sulle Alpi e sulle zone pedemontane nelle ore pomeridiane.

Precipitazioni: assenti, salvo possibili ed isolati rovesci sui rilievi alpini nelle ore centrali della giornata.

Zero termico: stazionario a nord sui 3600-3700 metri, in aumento a sud sui 3900 m.

Venti: deboli in montagna, occidentali sulle Alpi e da sudovest sull'Appennino, sulle pianure deboli da sud su Astigiano e Alessandrino e da nord est altrove.

Venerdì 13 maggio (nell'immagine)

Nuvolosità: al mattino soleggiato in montagna e parzialmente nuvoloso altrove con cumuli in formazione a ridosso delle Alpi dal pomeriggio.

Precipitazioni: rovesci deboli o localmente moderati a ridosso delle Alpi nelle ore centrali della giornata.

Zero termico: in calo, sui 3500 metri a nord e sui 3700 metri a sud.

Venti: deboli a tutte le quote, da ovest sulle Alpi e da sud sull'Appennino, variabili in pianura.

Sabato 14 maggio

Nuvolosità: cielo irregolarmente nuvoloso con nubi più consistenti sulla fascia pedemontana.

Precipitazioni: rovesci e locali temporali di intensità debole o localmente moderata sulle zone montane e pedemontane dalle ore centrali.

Possibile interessamento delle pianure adiacenti al pomeriggio.

Zero termico: stazionario sui 3500-3600 metri.

Venti: deboli a tutte le quote, dai quadranti occidentali sulle Alpi e variabili altrove.