CUNEO CRONACA - Il Centro Cicogne e Anatidi di Racconigi si trova in difficoltà a seguito del nubifragio che si è abbattuto sul Comune della provincia di Cuneo e nelle zone limitrofe nella giornata di lunedì 7 giugno. 

"Fino a qualche giorno fa - si legge sulla pagina Facebook - nella zona umida di Racconigi era possibile osservare la colonia di una ventina di coppie di Cavalieri d'Italia che ogni anno tornano dall'Africa per venire a nidificare qui: dopo il nubifragio, nessun nido è stato risparmiato, tutto distrutto".

"Purtroppo non c'è più tempo per una seconda covata - fanno sapere dal Centro - per cui probabilmente gli adulti si sposteranno altrove. Davvero un peccato. Per fortuna altri danni gravi agli animali (cicogne in particolare, ndr) non ci sono stati". E' sempre possibile donare il 5x1000 all'associazione Centro Cicogne e Anatidi (CF 02757860040).

Nel weekend sarà comunque possibile fare visita all'Oasi anche con un esperto che sarà disponibile dalle 15 alle 17 di sabato e domenica per dare informazioni ai visitatori. Sarà utile portarsi un binocolo per osservare meglio gli uccelli selvatici nelle zone umide.

(Foto di Filippo Marmo tratta dalla pagina Facebook "Centro Cicogne e Anatidi - Centro federato LIPU")