CUNEO CRONACA - Centotrenta eventi in un programma di otto mesi, trecento relatori, più di venti tra associazioni e fondazioni coinvolte. E’ tutto pronto per dare il via ad Alba Capitale della Cultura d’Impresa 2021: il sipario sulla grande manifestazione organizzata da Confindustria Cuneo verrà alzato oggi, venerdì 7 maggio. Alle 17,30 è prevista l’inaugurazione del Pala Alba Capitale, la struttura allestita in piazza San Paolo con circa cento posti a sedere che ospiterà la maggior parte degli eventi in calendario. Oltre ai padroni di casa Mauro Gola, presidente di Confindustria Cuneo, e Carlo Bo, sindaco di Alba, interverranno al taglio del nastro il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, il presidente di Confindustria Piemonte Marco Gay, il presidente della Piccola Industria di Confindustria e vice presidente Nazionale Carlo Robiglio e il giornalista e saggista Antonio Calabrò.

Dopo l’inaugurazione, verrà svelato il ricco programma della manifestazione, che attraverso appuntamenti culturali, incontri, convegni, mostre, musica, spettacoli e teatro, racconterà la vocazione imprenditoriale del territorio albese, scelto da Confindustria per rappresentare la cultura d’impresa nel 2020, appuntamento poi posticipato di un anno a causa della pandemia. In occasione dell’opening, verrà anche presentata l’anteprima del docufilm realizzato da Confindustria Cuneo insieme alla Fondazione Radici "Un passo alla volta" di Max Chicco, che verrà poi proiettato a giugno e sbarcherà nei principali festival nazionali e internazionali.  

"La possibilità di ospitare gli eventi di Alba Capitale della Cultura d’Impresa è un motivo di grande orgoglio – commenta il presidente di Confindustria Cuneo Mauro Gola -: questa manifestazione è un’occasione unica per raccontare la storia che ha portato il nostro territorio a diventare un esempio di produttività".  

"C’è grande emozione e voglia di cominciare – aggiunge il direttore di Confindustria Cuneo Giuliana Cirio -: è stato fatto un importante lavoro di squadra che ha consentito di allestire un programma che abbraccia diversi linguaggi, in grado di interessare un pubblico trasversale e non di soli addetti ai lavori. Con l’organizzazione di questa rassegna vogliamo dare un segnale di ripartenza, nel rispetto della salute e della sicurezza di tutti".

I circa 100 posti a sedere del Pala Alba Capitale assicureranno il massimo rispetto della distanza interpersonale. Tutti gli eventi verranno realizzati in linea con le misure anti-Covid e potranno essere seguiti in streaming QUI. E’ possibile anche effettuare le prenotazioni, obbligatorie per seguire gli eventi in presenza.