CUNEO CRONACA - Una marcia pacifica per dire sì al completamento della Asti-Cuneo, con il più basso impatto ambientale possibile. Sì alla superstrada senza pedaggio. Sì al tunnel ad una canna. Sabato 19 settembre, alle 9, è in programma una passeggiata al moncone di Cherasco, con ritrovo presso il ristorante "Le due lanterne" di Verduno (borgata Molino 15).

Si legge sul manifesto: "Percorreremo insieme la collina fino al moncone, toccheremo con mano la bellezza di un’area ancora incontaminata, ricca di zone boschive intervallate da noccioleti, prati di trifoglio e di erba medica. Cammineremo distanziati a fianco di un bellissimo bosco di cerri, una rarità per le nostre zone. Vi faremo vedere i diversi scenari ipotizzati ed infine pranzeremo al sacco vicino al moncone (ma non troppo perché ci coglierebbe la depressione), nel favoloso prato a erba medica di Majo Bursio, in compagnia degli spiriti degli antenati lì sepolti. La nostra battaglia è la battaglia di tutto il territorio che vuole l’opera finita, assolutamente, ma fatta per bene. Ciò è possibile con gli stessi soldi e negli stessi tempi stabiliti, senza creare nuovi viadotti, con il minimo consumo di suolo, realizzando la superstrada gratuita".

La passeggiata, che durerà circa due ore, è adatta anche ai bambini; è consigliato indossare scarpe e portarsi pranzo al sacco.

La marcia è organizzata dall’Osservatorio per la tutela del paesaggio di Langhe e Roero con il supporto del Comitato SI,SI,SI, Fiumanità, Friday For Future, Salviamo il Paesaggio.