CUNEO CRONACA - Dopo la prima esperienza dello scorso dicembre, dal 20 al 22 settembre Borgata Paraloup (Rittana, Cuneo) ospiterà la nuova residenza artistica dei Marlene Kuntz, nell’ambito del progetto Karma Clima, una music factory incentrata sul cambiamento climatico, che ha messo in relazione la band con tre realtà che operano in contesti rurali e marginali: Ostana con la Cooperativa di Comunità Viso A Viso, Piozzo con il Birrificio Baladin e Borgata Paraloup con l’Impresa Sociale Paraloup e la Fondazione Nuto Revelli.

In questo capitolo narrativo di Karma Clima, i Marlene inaugurano la residenza il 20 settembre, con la loro partecipazione alla Staffetta Resistente, una biciclettata amatoriale organizzata dalla Fondazione Nuto Revelli da Cuneo a Paraloup, ispirandosi al coraggio e alla consapevolezza delle staffette della Resistenza, che recapitavano fogli ciclostilati ai partigiani e alle partigiane. I Marlene lungo il tragitto saranno accompagnati dal coach Oliviero Alotto, ultrarunner e biker di origini torinesi, appassionato di enogastronomia e attento alle tematiche ambientali.

La staffetta resistente è un’iniziativa promossa da Fondazione Nuto Revelli, Paraloup Impresa Sociale, Parco Fluviale Gesso e Stura, Comune di Cuneo, Bike Park Tajarè e BBox, in collaborazione con il Comune di Rittana, Andata e Ritorno alimentari, Biscotti Cavanna ed il Baladin e con il sostegno della Fondazione CRC. Mercoledì 21 settembre alle 18.00 è in programma l’inaugurazione dell’installazione video site specific a cura di Lorenzo Letizia, dedicata alle scorse residenze dei Marlene Kuntz a Paraloup, a Ostana e a Piozzo. Previsto aperitivo di benvenuto. A seguire alle 18.30 ci sarà l’incontro “Laboratorio di Resistenza Climatica - Giovani in dialogo con Marco Revelli e i Marlene Kuntz”.

Dopo il primo incontro tra i giovani e la rock band a dicembre 2021, a pochi giorni dalle elezioni politiche e dallo Sciopero Globale per il Clima organizzato dai Fridays For Future, un gruppo di giovani - in rappresentanza delle associazioni attiviste come Fridays For Future, ACMOS, YEPP, Rifai, Sgasà - salirà a Paraloup per dialogare sull’attuale e urgente tema della giustizia climatica con Marco Revelli - Presidente della Fondazione Nuto Revelli e i Marlene Kuntz - la rock band in residenza artistica in Borgata.

Lo faranno in Baita Barberis, la stessa “stalla fumosa” - come la descriveva Nuto Revelli - dove la banda di giovani partigiani si raccoglieva per discutere “idee, progetti, proposte”, a partire dalla lettura dei messaggi di resistenza di ieri e di oggi: si tratta di testimonianze raccolte da Nuto Revelli nei suoi libri, di pensieri di scrittori, di riflessioni scritte dagli stessi giovani attivisti e portate da Cuneo a Paraloup dai partecipanti alla Staffetta Resistente, tra cui i componenti della band.

Nella convinzione che l’impegno giovanile, la musica e la cultura possano essere una leva per scardinare paradigmi della società ormai da tempo insostenibili e possano giocare un importante ruolo nell’odierno scenario politico, economico e sociale, sarà anche l’occasione per testimoniare le grandi piccole azioni quotidiane che i giovani stanno mettendo in pratica quotidianamente per generare cambiamento.

Sono graditi invitati al Laboratorio di Resistenza Climatica tutte le associazioni, gli artisti e i singoli cittadini interessati all’iniziativa. Per ulteriori informazioni scrivere a info@paraloup.it. Il 22 settembre i Marlene Kuntz scenderanno da Paraloup nuovamente in bici - all’insegna della mobilità sostenibile - con destinazione Piozzo, per la terza e ultima residenza della Karma Clima Experience.

(Foto Michele Piazza)