Continua a fare molto caldo, l'alta pressione di origine africana insiste ancora sulla provincia di Cuneo mantenendo tempo soleggiato e temperature elevate (34-35°) che a causa dell'umidità presente possono arrivare a toccare anche i 38-39°."Questa situazione meteorologica - spiega Arpa - determina condizioni di disagio diffuso ed effetti sulla salute, in particolare nelle aree urbane dove il livello di pericolo per le ondate di caldo è ovunque elevato".

Situazione che però è destinata a cambiare molto velocemente con "l’avvicinarsi di un'area di bassa pressione nordatlantica verso la Francia" che determinerà l'arrivo di aria più fredda in quota e l'innesco di temporali anche di forte intensità sui settori occidentali e settentrionali.

"E' stata emessa - comunica Arpa - un'allerta gialla per rischio idrogeologico per temporali limitatamente ai settori alpini per oggi, estesa alle pianure settentrionali dal Torinese al Novarese per domani. Sono attese grandinate e forti raffiche di vento in corrispondenza del passaggio dei temporali, con la possibilità di caduta alberi e trasporto di detriti in corrispondenza degli impluvi".

Arpa ci parla anche del fine settimana: "E' previsto un generale e diffuso maltempo, con temporali ancora di forte intensità sabato e precipitazioni a carattere più diffuso domenica. Associato al maltempo si avrà un marcato calo dello zero termico, che passerà dai 4500-46000 m di oggi ai 3800-3600 m di sabato, e delle temperature".

Dal pomeriggio di domenica la risalita dei valori di pressione riporterà condizioni di tempo via via più stabile a partire da ovest.

(Foto tratta dal sito di Arpa Piemonte)