SERGIO RIZZO - Settimana intensa per la ferrovia turistica della Valle Tanaro, in provincia di Cuneo. Saranno ben due gli storici convogli che percorreranno in appena tre giorni l’unica ferrovia turistica del Piemonte. Il primo sarà venerdì 11 ottobre, rivolto alle scuole e alle istituzioni e coinvolgerà i Comuni di Ormea con 112 ragazzi e Garessio con 109. Nel salone consiliare del Comune di Garessio si ritroveranno, alle 14, istituzioni, enti del territorio e stakeholder per una breve tavola rotonda avente per tema: "La Ferrovia del Tanaro e il suo territorio: esperienze e prospettive di crescita".

Il secondo appuntamento è per domenica 13 ottobre con destinazione Garessio, i suoi frutti autunnali tra cui funghi e castagne. Un’offerta principalmente enogastronomica, che ben si amalgama con le peculiarità naturalistiche e architettoniche che da sempre contraddistinguono la terra garessina. Non a caso saranno oltre 230 le persone che visiteranno il Borgo Maggiore e degusteranno le prelibatezze locali, con le rappresentanze provenienti da Piemonte, Liguria, Lombardia, Abruzzo e qualche passeggero straniero.

"Un successo numerico, forse insperato viste le tempistiche ristrette che abbiamo avuto per la promozione – ha commentato il presidente dell’associazione “D’Acqua e di Ferro” Giampietro Rubino che da quest’anno coordina e gestisce l’intera tratta ferroviaria – che testimonia il potere attrattivo che questa ferrovia sa esercitare sul pubblico. Sarà una due giorni di fondamentale importanza per il futuro dell’infrastruttura, in quanto avremo la possibilità di mostrare ad enti e istituzioni quanto è stato fatto in termini di valorizzazione olistica del territorio dal 2016 ad oggi e quanto spazio di crescita ci può essere per gli anni a venire. Sarà fondamentale una sinergia cross-territoriale tra i Comuni, gli Enti locali, la Regione Piemonte e la Fondazione Ferrovie dello Stato”.

Conclusi questi due viaggi autunnali, l’ultimo appuntamento del 2019 con lo storico treno della Val Tanaro sarà l’otto dicembre con un convoglio trainato da una locomotiva a vapore da Ceva ad Ormea. Per informazioni e prenotazioni su www.piemontevic.com.

Sergio Rizzo