Sabato 7 dicembre una nuova giornata di mobilitazione per la ferrovia Cuneo-Nizza. Il Comitato Ferrovie Locali di Cuneo e le associazioni francesi che in questi anni si sono battute per il rilancio della linea hanno promosso una catena umana che idealmente percorrerà la Valle Roya e formerà assembramenti ai semafori e alle rotonde di ogni paese.

L’appuntamento è alle 10,30 in piazza Europa a Cuneo, dove si terrà un presidio. Alle 11,30 ci si sposterà alla stazione per salire sul treno delle 11,50 e raggiungere Vernante dove, dopo aver consumato il pranzo al sacco (in un locale riscaldato), si ricomporrà il presidio nei pressi del semaforo di piazza Vermenagna.

Circa l’esito delle trattative fra Italia e Francia, il Comitato ha ora buoni motivi per coltivare un cauto ottimismo. Il 21 novembre scorso una delegazione è stata ricevuta al Ministero dei Trasporti (nella foto) dove ha potuto esporre le criticità della situazione ai rappresentanti italiani alla prossima Conferenza Intergovernativa dei Trasporti sui valichi delle Alpi del Sud, che si terrà a Roma il 6 dicembre.

(Nella foto: i rappresentanti del Comitato Ferrovie Locali Ugo Sturlese e Alberto Collidà e il consigliere regionale M5S Piemonte, vicepresidente Commissione Regionale Trasporti Ivano Martinetti, al centro)