CUNEO CRONACA - Ai dubbi sollevati dall'ex vicesindaco Giancarlo Boselli sulla situazione dei quartieri Cuneo Centro e Cuneo Nuova, il Comune ha risposto così: "Il tuo report, utile iniziativa di attivismo civico - scrive il sindaco Borgna - non ha fatto altro che confermare informazioni che sono già conosciute dall'Amministrazione e dalle istituzioni che si occupano di ordine pubblico. (Leggi anche QUI)

Il percorso di riqualificazione nella zona di corso Giolitti è molto più complesso e non si può risolvere con l'invio di due vigili, cosa che peraltro è avvenuta. Molte iniziative sono già state prese: riqualificazione della strada, nuova illuminazione, videosorveglianza, mercatino, ma è del tutto evidente che non sono ancora sufficienti. Alcune altre iniziative, spero risolutive, sono in campo e si concretizzeranno nelle prossime settimane".

Giancarlo Boselli replica: "Mi limito ad osservare che non ho chiesto il passaggio di una pattuglia di due vigili, che certamente c'è stato. Chiedo, vista la situazione molto grave (vedi fatti accaduti negli ultimi giorni in corso IV Novembre e corso Giolitti), una presenza fissa per almeno 5 mesi, i più difficili dell'anno, in attesa che le iniziative che l'Amministrazione si propone (fino ad oggi non tutte realizzate, come le telecamere i servizi di assistenza essenziali in questi contesti) si concretizzino".