CUNEO CRONACA - Il primo Comune ad aderire alla Giornata Regionale del Piemonte Gentile e Cortese (patrocinata dalla Regione Piemonte, dal Consiglio Regionale del Piemonte, dall'Anci Piemonte e dall'Ordine dei Giornalisti del Piemonte), che si svolgerà il prossimo 4 dicembre, è stato San Michele Mondovì, in provincia di Cuneo. Per l'occasione il sindaco Domenico Michelotti insieme all’assessore alla Gentilezza Margherita Ivaldi riconosceranno l’attestato di gratitudine "Grassie d’tut" per l’anno 2021 a due concittadini. Gli stessi amministratori comunali anticipano la scelta e la motivazione: "Riconosceremo l’attestato di gratitudine a Uberti Teresio e Odasso Rosanna per l’impegno profuso con modestia, dedizione e amore a beneficio della comunità locale sanmichelese”.

Partecipando alla Giornata regionale, il Comune di San Michele di Mondovì contribuisce a cambiare il luogo comune che identifica il Piemonte e i piemontesi come "falsi e cortesi". Come riconoscono Luca Nardi (coordinatore del progetto nazionale Costruiamo Gentilezza) e Cristina Ghiringhello ("imprenditrice della gentilezza" e direttrice di Confindustria Canavese), tra i promotori dell’iniziativa: "Riconoscere la gratitudine verso i cittadini e le associazioni che mettono in atto pratiche di gentilezza verso la comunità è un bel modo per valorizzare il loro impegno a beneficio della collettività. L’auspicio è che sia uno stimolo ulteriore per favorire la diffusione delle buone pratiche di gentilezza per il bene comune".