Sostenere la democrazia, difendere i valori europei, la crescita economica sostenibile e la giustizia sociale sono i temi al centro dell’Appello per l’Europa che, in vista delle prossime elezioni europee, Confindustria ha lanciato a livello nazionale insieme ai sindacati, invitando i cittadini europei ad andare a votare il 26 maggio.

Confindustria Cuneo ha voluto riprendere questa iniziativa invitando i cittadini cuneesi ad uno tra i più begli spettacoli teatrali italiani mai scritti, che descrive bene la metafora dell’uomo del ‘900 alle prese con i propri "confini" umani e geografici. Mercoledì 8 maggio, alle 20,45, al teatro Toselli di Cuneo, andrà in scena il monologo teatrale "Novecento" di Alessandro Baricco, interpretato da Eugenio Allegri, diventato ormai un testo cult nei teatri italiani, che ha visto già 500 repliche e 200 mila spettatori.

La data scelta è molto significativa, perché 8 maggio 1945 fu il giorno in cui gli alleati accettarono formalmente la resa incondizionata delle forze armate della Germania nazista, con l'entrata in vigore dell'armistizio: entrò nella storia e fu ribattezzato "V-E Day" "Victory in Europe Day" – Giornata della Vittoria. "Abbiamo molto di cui essere orgogliosi – commenta il presidente degli Industriali cuneesi, Mauro Gola, che salirà sul palco e introdurrà il monologo -. L'Europa è ancora oggi uno dei posti migliori al mondo per vivere, lavorare e fare impresa. Da questa premessa dobbiamo partire per migliorare, affrontare le sfide e progettare un futuro di benessere, lavorando tutti insieme. Le grandi conquiste fatte in passato sono fondamentali, ma non rappresentano un punto di arrivo. E’ indispensabile continuare il processo di integrazione, completare l’Unione economica, accelerare la convergenza sui diritti e sulle tutele sociali, rafforzare la prospettiva dell’Unione politica. E ci auguriamo che tra le tante iniziative dedicate a questo tema, questa serata induca a portare l’attenzione sul fatto che l’Europa appartiene a tutti noi e che il primo passo per contribuire alla democrazia europea è andare a votare alle prossime elezioni".

L'evento è aperto al pubblico, previa prenotazione obbligatoria alla mail eventi@uicuneo.it.