CUNEO CRONACA - Il Consorzio della Valle Maira chiude questo 2021 già ricco di novità con una nuova iniziativa a sostegno del turismo della valle: buoni acquisto racchiusi in un cofanetto regalo ricco di pubblicazioni a tema. Avete già pensato ai regali di Natale? Proprio in questi giorni il Consorzio della Valle Maira propone un’idea innovativa per il settore del turismo. Per la prima volta, un’intera meta turistica offre dei buoni acquisto spendibili in oltre 50 realtà locali, diverse tra loro per offerta e tipologia di fruizione.

Hanno fortemente creduto in questa iniziativa strutture alberghiere, ristoranti, produttori, fornitori di servizi e negozianti di tutta la Valle Maira, che hanno prontamente aderito all’iniziativa. Per rendere ancora più ricca l’offerta, il il buono della valle è spendibile anche negli uffici del turismo del comprensorio per acquistare pubblicazioni, gadget, servizi (come il noleggio delle e-bike) e anche per l’iscrizione all’Occitan Trail 2022, manifestazione che quest’anno, nella sua prima edizione, ha avuto grande successo e che troverà il suo sviluppo ideale proprio il prossimo anno.

Un grande valore aggiunto è la confezione regalo che veicola Il Buono della Valle: la "Valle Maira Box", dall’immagine in linea con la nuova veste grafica della Valle Maira. Oltre al coupon propone al suo interno diverse guide, come quella alla gastronomia, che è anche un ricettario, e quella all’accoglienza. Pubblicazioni uniche che aiutano a scoprire l’intera offerta turistica di questa Valle.

Il Buono della Valle sarà acquistabile online QUI e negli uffici turistici del luogo. Può essere scelto in tre diverse varianti di valore, da 25, 50 e 100 euro e avrà una validità di 15 mesi a partire dalla data di emissione, così da coprire l’intero ciclo dellestagioni e dare la possibilità di visitare la Valle nel periodo preferito.

L’idea che ha portato alla creazione di questi buoni acquisto è offrire al turista uno strumento che invogli alla scoperta del territorio in tutte le sue sfumature: la calda ospitalità, le gustose tradizioni gastronomiche, la sua natura incontaminata e selvaggia, la cultura occitana e l’arte che permea l’intera zona. Insomma, un invito a lasciarsi stupire dalla ricchezza della Valle Maira in ogni momento dell’anno e in tutta libertà. Un’idea nuova per un turismo curioso e di qualità.